Differenze fra calce, silicati, silossani, acrilici Caparol Media - Colore, Decorazione, Isolamento, Restauro

La superficie esterna di un edificio necessita di prodotti specifici per essere dipinta. Questo perché ciascun legante risponde a determinati requisiti.

Sono quattro le grandi famiglie di materie prime per il trattamento delle pareti esposte agli agenti atmosferici: conoscerle significa scegliere ciò che più fa al caso tuo. 

I prodotti a base di calce

Questa prima famiglia comprende tutti quei leganti compatibili con supporti minerali a cui aderiscono attraverso reazioni chimiche e fisiche. La calce è usata soprattutto in interventi di restauro e un suo particolare limite e la bassa proprietà idrorepellente e la sensibilità alle piogge acide.

Inoltre, i prodotti a base di calce si possono combinare solo con pigmenti inorganici: come diretta conseguenza la gamma di colori tra cui scegliere non è ampia come per altre famiglie e inoltre il processo di carbonatazione a cui sono sottoposti, crea sulla superficie una patina bianca che smorza i colori intensi.

 

I prodotti a base di silicato di potassio

Questi prodotti aderiscono al supporto in seguito a una reazione chimica che va a formare sul fondo minerale un reticolo cristallino di silice. Possiedono una ottima resistenza agli agenti atmosferici e anche ai cicli di gelo-disgelo tipici del periodo invernale o di alcune zone con clima particolarmente rigide. La struttura porosa e cristallina ne permette la traspirabilità e l’eliminazione dell’umidita in eccesso.

Nelle colorazioni con pigmenti minerali garantiscono una ottima tenuta della tinta che può essere scelta nella collezione Fassade A1, estratto della più ampia 3D-System PLUS.

 

I prodotti a base di resine organiche

I prodotti di questa famiglia hanno un utilizzo universale. Fanno eccezione solamente le superfici bagnate in cui l’acqua ostacola la formazione del film. I prodotti a base di resine organiche aderiscono al supporto su cui sono poste per contatto fisico, quando cioè le particelle di resina penetrano nei pori. A questo punto l’acqua presente evapora come pure i composti volatili della pittura e si crea un film omogeneo.

Le resine organiche sono idrorepellenti ma poco diffusive rispetto al vapore acqueo. Possono essere combinate con tutti i tipi di pigmenti, anche organici, permettendo di scegliere tonalità intense.

 

I prodotti a base di resine silossaniche

Una pittura organica con componente silicica che è adatta a tutti i tipi di supporti. I prodotti a base di resine silossaniche possiedono un’alta traspirabilità, impedendo la formazione di condensa, rigonfiamenti e distacco del rivestimento. Resistono, inoltre, agli agenti atmosferici e ai cicli di gelo-disgelo. Nonostante una compatibilità universale con tutti i pigmenti, non garantiscono una lunga tenuta dei colori nel tempo.

Per questo motivo Caparol ha sviluppato la tecnologia LTQ che consente di ottenere tinte forti che resistono a lungo.

 

Prestazioni e rese differenti rendono questi prodotti capaci di adattarsi a molteplici situazioni: da un utilizzo universale come nel caso delle resine organiche fino ai leganti a base di calce che sono invece compatibili esclusivamente con supporti minerali.

Potrebbe interessarti

@ 2017 Caparol Media | DAW Italia GmbH & Co KG, Largo Murjahn, 1 - 20080 Vermezzo (MI) - P.IVA 09879570159 - Telefono: +39-02-948552.1 - Fax: +39-02-948552.297 | Credits