Lavori in cartongesso o in muratura: quando farli Caparol Media - Colore, Decorazione, Isolamento, Restauro

La scelta tra un muro di mattoni e una parete in cartongesso può essere difficile per chi non è del settore. Uno dei dubbi delle persone quando vogliono rinnovare la propria casa da un punto di vista estetico o hanno la necessità di ricavare spazi delimitati o dividere stanze è: quale materiale è il più adatto?

La questione, nel caso di lavori in cartongesso e muratura è delicata proprio perché è necessario valutare prima di tutto quali siano le caratteristiche della struttura da costruire.

Mettendo a confronto i materiali, possiamo avere un’idea più chiara sulle caratteristiche delle diverse soluzioni.

 Cartongesso e muratura a confronto

Come succede per qualsiasi tipo di materiale, anche per cartongesso e mattoni sono diverse le caratteristiche e soprattutto i possibili usi.

Bisogna considerare innanzitutto qual è la destinazione d'uso degli ambienti in cui si lavora e quali sono le esigenze delle persone che vivranno gli spazi.

Quando si lavora con la muratura si ha a che fare con una struttura ad umido, cioè il materiale che lega i laterizi è la malta, un conglomerato a base di cemento, acqua ed inerti. Il cartongesso invece è considerato una struttura a secco, in quanto vengono assemblati con fissaggi meccanici, come le viti.

La principale differenza fra in due sistemi sta appunto nel metodo di costruzione, e di conseguenza anche i campi di applicazione sono diversi. Infatti se il lavoro richiede di agire sulla struttura portante, con la costruzione di tamponamenti oppure di setti divisori, generalmente è meglio orientarsi sulla muratura; se invece si vogliono realizzare pareti divisorie o decorative, il cartongesso può essere la migliore soluzione.

Vediamo le caratteristiche principali dei due tipi di strutture.

I mattoni in laterizio sono contraddistinti da:

  • Solidità e eccellente resistenza a compressione, 
  • Resistenza a urti anche di una certa entità;
  • Durata nel tempo;
  • Economicità delle materie prime.

Dal canto suo il cartongesso vanta il pregio di essere leggero, caratteristica che facilita le operazioni di installazione. A una maggiore facilità di lavorazione corrisponde una assoluta versatilità, a cui si aggiungono: 

  • Capacità fonoisolante, quando vengono posti dei pannelli isolanti fra le lastre;
  • Rapidità di installazione,
  • Maggiore libertà geometrica, il cartongesso permette anche di realizzare pareti curve o con geometrie variabili.

 

È tempo di lavori in cartongesso

Lasciando un secondo da parte l’aspetto economico e la velocità con cui si può montare e smontare il cartongesso, rimane aperta la questione relativa al suo utilizzo. In quali casi  realizzare un lavoro con questo materiale risulta essere la soluzione più adatta?

Al giorno d’oggi succede di frequente che per esigenze di spazio e organizzazione della casa, le persone abbiano bisogno di costruire pareti o modificare le geometrie interne. Le richieste possono essere le più diverse e possono trovare una soluzione nei lavori in cartongesso che permettono di cambiare l’aspetto dell’abitazione in tempi rapidi, senza incidere sulla struttura o demolire i muri. 

Tra gli altri aspetti da non sottovalutare, il cartongesso se posato a regola d’arte, è un materiale sicuro dal punto di vista sismico e ignifugo. Che si tratti di controsoffitti, pareti o divisori di altro genere, le strutture in cartongesso rendono possibile realizzare quello che i clienti, i progettisti o gli applicatori hanno in mente. 


Guida Gratuita come pitturare il cartongesso

Potrebbe interessarti

@ 2017 Caparol Media | DAW Italia GmbH & Co KG, Largo Murjahn, 1 - 20080 Vermezzo (MI) - P.IVA 09879570159 - Telefono: +39-02-948552.1 - Fax: +39-02-948552.297 | Credits