Qual è il Miglior Materiale Isolante Termico Ecologico? Caparol Media - Colore, Decorazione, Isolamento, Restauro

Semplicemente isolando le pareti esterne siamo in grado di abbassare i consumi energetici di un edificio di circa il 30%, contribuendo inoltre al benessere dell’ambiente riducendo drasticamente le emissioni di anidride carbonica nell’aria. Inoltre, utilizzando un materiale isolante termico naturale, è possibile ottenere prestazioni superiori rispetto alle soluzioni standard oltre ad un approccio attento e sensibile al tema della sostenibilità. Tra le soluzioni innovative per l’isolamento delle facciate la canapa è tra i materiali più interessanti ed eccellenti: vediamo perché.

Cosa chiedi a un isolamento termico pareti esterne con sistema a cappotto? Ottimo potere coibente estivo ed invernale, fonoassorbenza, benessere degli ambienti e durabilità. 

Se ti dicessimo che esistono materiali che oltre a queste caratteristiche hanno anche il vantaggio di avere un eccellente ecobilancio, cioè di essere ecologici e sostenibili? 

Utilizzando materie prime come la canapa o la fibra di legno, e adottando alcuni accorgimenti tecnici come pannelli di spessore più elevato o particolari finiture decorative, puoi ottenere una coibentazione termica ottimale con un approccio costruttivo intelligente, funzionale e rispettoso dell’ambiente. 

Un isolamento termico a cappotto con materiale isolante ecologico assicura: 

  • prestazioni superiori di isolamento termico estivo, con un notevole risparmio energetico
  • un ottimale isolamento acustico
  • massima traspirabilità delle pareti
  • un benessere ambientale superiore

La valutazione del ciclo di vita (Life Cycle Assessment) dei pannelli realizzati con materiali naturali, inoltre, garantisce un ecobilancio eccezionale, che influisce positivamente sulle prestazioni finali.

 

Materiale Termico Isolante Naturale: quale Scegliere? 

Sughero 

Ricavato dalla corteccia della quercia da sughero, è un isolante con buona conducibilità termica e bassi consumi energetici in fase di produzione. Questo materiale assicura pannelli leggeri e resistenti, permeabili al vapore e inattaccabili da insetti e parassiti. Spesso, però, la materia prima è mescolata a leganti artificiali o resine che ne intaccano la purezza. Bisogna ricordare che esistono due varietà di sughero: il tipo biondo ed il tipo bruno. Il tipo bruno è l’unico prodotto che può essere considerato sostenibile sebbene il suo impatto ambientale complessivo è superiore rispetto alla fibra di canapa.

Fibra di legno

Questo materiale è di origine naturale, ottenuto dagli scarti della lavorazione del legno. La fibra di legno ha buone capacità di accumulo del calore e buone prestazioni in quanto a isolamento termoacustico. Si tratta del prodotto prediletto dai produttori di case in legno per coerenza e compatibilità tra materiali impiegati. Esistono due filiere di produzione della fibra di legno: la prima utilizza la tecnologia “wet” (a umido), mentre la seconda tecnologia “dry” (a secco). Tra i due processi bisogna sicuramente preferire il secondo poiché esente dall’impiego di collanti (termocoesione delle fibre).

Canapa 

È una delle piante coltivate più antiche del mondo. Originaria dell’Asia centrale, oggi è presente anche in Europa, ha un rapido accrescimento e non necessita di fertilizzanti né fitofarmaci perché è altamente resistente ai parassiti. L’ottimo bilancio ecologico e l’efficace coibentazione la rendono un ottimo materiale termico isolante naturale.

Studi di laboratorio hanno confermato che questo materiale è ideale per l’isolamento termico delle facciate, in quanto garantisce un’efficace coibentazione e un’ottimale protezione dal caldo estivo, unite ad una straordinaria stabilità dimensionale.

Caparol è stata la prima azienda a utilizzare la canapa come isolante certificato producendo il sistema a cappotto Capatect Nature Line, un sistema innovativo per l’eccellente qualità della materia prima naturale e dei rivestimenti minerali di cui si compone. 

Questo sistema soddisfa tutti gli standard di qualità, anche quelli più severi, assicurando ottimo isolamento termico e massima insonorizzazione.

Rispetto al cappotto classico, questo sistema si compone di: 

  • collanti specifici per legno e muratura
  • annelli isolanti in fibra di canapa con eccellenti proprietà di isolamento termico e acustico
  • rasanti minerali e rete di armatura che garantiscono resistenza e durata elevate
  • finiture a spessore ad effetto minerale altamente diffusive ed idrofobiche, eventualmente anche per la realizzazione di effetti decorativi

Il Sistema Capatect Nature Line ha inoltre superato i severi test previsti dagli standard di certificazione europea ottenendo il benestare tecnico ETA-05/0052.

scarica il manuale di progettazione sistemi a cappotto

Potrebbe interessarti

@ 2017 Caparol Media | DAW Italia GmbH & Co KG, Largo Murjahn, 1 - 20080 Vermezzo (MI) - P.IVA 09879570159 - Telefono: +39-02-948552.1 - Fax: +39-02-948552.297 | Credits