Lavabilità e Copertura: Facciamo Chiarezza Caparol Media - Colore, Decorazione, Isolamento, Restauro
{"_id":"5a01761309d576792a2eb1a8","notizie_ids":[{"$oid":"5e9973de09d5760655483325"},{"$oid":"5e9dca7409d57643d32945c3"},{"$oid":"5ec64efe09d576459262bd72"}],"post_type":"tag","website_id":"56ab84e79bf5dc3fef21b071","lang":"","updated_at":"2020-09-21 16:00:07","slug":"pittura-lavabile","articoli_ids":[{"$oid":"5a01a04309d5761fd7038fa4"}],"name":"pittura lavabile","created_at":"2017-11-07 09:00:03"}

Classe di lavabilità e di copertura: ti è sicuramente capitato di leggere sulle latte di pittura o sulle schede tecniche queste espressioni senza capirne il significato. Sono due parametri definiti da normative internazionali e misurati mediante prove empiriche, ma cerchiamo di fare chiarezza. 

La Normativa Internazionale

I prodotti e sistemi di verniciatura all’acqua per pareti e soffitti interni sono classificati secondo la norma UNI EN 13300. Questa normativa internazionale distingue i prodotti in base alle caratteristiche di resistenza all’abrasione a umido, al rapporto di contrasto, alla brillantezza e alla granulometria. Ogni caratteristica, poi, è valutata e misurata con metodi che fanno riferimento anche ad altre norme.

 

La Lavabilità

Lavabilità è il termine comune utilizzato come sinonimo di resistenza all’abrasione a umido. Tutti i prodotti per interno sono lavabili e suddivisi in 5 classi a seconda della resistenza allo strofinamento a umido. Nella norma di riferimento ISO 11998 è specificato che per determinare il grado di resistenza di una pittura lavabile bisogna usare un tampone abrasivo capace di misurare la perdita di spessore dopo un preciso numero di cicli spazzola (classe 1-3: 200 cicli, classe 4-5: 40 cicli). La misura della riduzione di spessore del film in micron avviene con uno spessimetro. 

Come Avviene la Prova di Lavabilità

Il prodotto viene steso su un supporto apposito nero, chiamato Leneta, dove rimane per un ciclo di condizionamento normalizzato con asciugatura a temperatura ambiente.

Dopo questo lasso di tempo, si procede al test con uno strumento che automatizza il movimento di strofinamento, misurando il numero di cicli. Allo strumento si applica una spugna abrasiva imbevuta di una soluzione schiumogena. Dopo 40 o 200 cicli si misura lo spessore di pittura asportata e si individua la classe di lavabilità come da normativa. La prova della lavabilità viene fatta con il prodotto in Bianco -  Base 1. 

Classe

Spessore asportato (μm)

Numero di cicli

1

s < 5

200

2

5 ≤ s < 20

200

3

20 ≤ s < 70

200

4

s < 70

40

5

s ≥ 70

40

La prova di lavabilità è diversa da quella di smacchiabilità, normata dalla UNI 11998: la prova in questo caso avviene applicando un agente sporcante sul campione di pittura e con 200 cicli di pulizia si verifica la rimozione della macchia.

In passato la prova di lavabilità era condotta con cicli Gardner e normata dalla DIN 53778. In base a questo, se si superavano i 5000 cicli prima di asportare completamente il film di prodotto, la resistenza al lavaggio era ottima, buona se i cicli erano meno di 5000, mentre quando erano meno di 1000 il prodotto non era resistente al lavaggio.

 

2. La Copertura

La norma di riferimento per la copertura, o rapporto di contrasto o coprenza, è ISO 6504-3 dove sono indicate le 4 classi individuate in base alla resa del prodotto. Infatti, la stesura del campione di prova deve essere sempre effettuata con la resa dichiarata dal produttore in scheda tecnica: per esempio la pittura CapaMatt di Caparol è classificata in C1 per una resa di 5,5 mq/l. 

Come Avviene la Prova di Copertura

Il metodo usato per valutare la copertura è quello dei cartoncini di contrasto normalizzati, a scacchi bianchi e neri. Per prima cosa si calcola lo spessore del film di pittura che si deve applicare e lo si applica alla resa definita. Nelle 24 ore successive si attende l’asciugatura con condizionamento a 23° C e con umidità al 50%.

Il riflessimetro misura l’intensità delle radiazioni riflesse con un apposito strumento sui quadretti neri (Ynero) e su quelli bianchi (Ybianco). La percentuale che individua la classe di copertura è data dal rapporto fra Ynero e Ybianco. La classe di copertura che viene indicata fa riferimento ai valori del prodotto Bianco - Base 1.  

Classe

Rapporto di contrasto (Ybianco/Ynero)

1

c ≥ 99,5

2

98 ≤ c < 99,5

3

95 ≤ c < 98

4

c < 95

I due principali parametri per le pitture da interno sono individuati attraverso prove standardizzate.

Potrebbe interessarti

@ 2017 Caparol Media | DAW Italia GmbH & Co KG, Largo Murjahn, 1 - 20080 Vermezzo (MI) - P.IVA 09879570159 - Telefono: +39-02-948552.1 - Fax: +39-02-948552.297 | Credits