Come Pitturare il Legno per Rinnovare l’Interno di Casa Caparol Media - Colore, Decorazione, Isolamento, Restauro
{"_id":"5a26d09309d57604881fe9b6","post_type":"tag","website_id":"56ab84e79bf5dc3fef21b071","name":"come pitturare il legno","lang":"","updated_at":"2019-10-20 21:00:04","created_at":"2017-12-05 17:00:03","slug":"come-pitturare-il-legno","articoli_ids":[{"$oid":"59423e8409d5766b81073763"}]}

Come Pitturare il Legno per Rinnovare l’Interno di Casa

Porte, finestre e tutti quegli elementi in legno dimensionalmente o parzialmente stabili che si trovano all’interno di un’abitazione hanno bisogno di essere trattati con vernici apposite. Come pitturare il legno per rinnovare gli infissi o colorare un mobile?

Scegliendo prodotti specifici, di qualità, che proteggono la superficie, oppure offrendo effetti di tendenza come lo "shabby".

Una vernice per legno da utilizzare in ambienti interni deve essere resistente agli urti, alle macchie e ai graffi, alle abrasioni e alle sollecitazioni quotidiane. 

Pensa a porte e finestre: quante volte, in un giorno, vengono aperte e chiuse? Nel caso di applicazione sui serramenti, la vernice che utilizzi deve avere anche la funzione anti-blocking, cioè essere in grado di creare sulla superficie un film che evita l’effetto incollaggio. 

Il legno è sempre più protagonista del design per interni, quindi è importante curare la preparazione del supporto e scegliere le vernici più adatte per ottenere la finitura estetica desiderata.

Ogni esigenza trova risposta in un prodotto specifico: rinnovare la superficie, ricolorare, ottenere effetti di tendenza richiedono operazioni e trattamenti diversi. Su un materiale delicato qual è il legno, la consulenza di esperti è particolarmente importante.

 

Rinnovare il Legno 

Se ti stai chiedendo come pitturare il legno per ottenere un risultato impeccabile, sappi che molto dipende da come viene preparato il supporto da tinteggiare. 

Ecco alcuni semplici passaggi da seguire. 

  1. Per prima cosa è necessario pulire la superficie con un panno umido per eliminare sporco ed eventuali depositi di polvere
  2. Dopo la pulizia, si procede con la levigatura e carteggiatura del supporto, seguendo sempre la direzione della venatura, per togliere le imperfezioni e favorire l’ancoraggio della vernice
  3. Trattandosi di elementi per interno non è necessaria una particolare protezione dagli agenti atmosferici e dai raggi UV, ma è importante utilizzare fondi protettivi, intermedi riempitivi e isolanti, per evitare l’attacco di funghi, muffe e insetti e garantire massima adesione 

La scelta del prodotto verniciante adatto va fatta in base all’effetto finale che si vuole ottenere.

 

Legno a Vista

Per ravvivare gli elementi interni in legno, mettendo in evidenza le venature naturali, bisogna usare impregnanti e finiture cerate. Questi prodotti vengono assorbiti dal supporto senza creare una pellicola esterna, ma assicurano massima protezione al materiale. Sono quindi ideali per perline, travi a vista, sottotetti e soffitti, dove la priorità non è modificare il colore ma solo proteggere il supporto.

 

Velatura per Legno 

La velatura è una vernice utilizzata per la tinteggiatura e la protezione di elementi costruttivi in legno. La sua duplice funzione la rende il prodotto ideale per porte, finestre, rivestimenti e arredi per interni. È resistente agli agenti atmosferici e altamente diffusiva, quindi rientra anche tra le vernici per legno da applicare all’esterno su casette e pergolati. 

La velatura proposta da Caparol è Capadur DecorLasur, un prodotto a base acqua, inodore e a bassissimo impatto ambientale, tanto che può essere utilizzato anche per pitturare i giocattoli in legno destinati ai bambini (come stabilito dalla direttiva DIN EN 71-3). Grazie alla formulazione tissotropica è facile da applicare, senza il rischio di creare gocce o spruzzi sulla superficie. 

Trattandosi di una vernice con funzione decorativa superficiale, è disponibile sia nel colore trasparente, da utilizzare come fondo o trattamento turapori, sia in alcune tinte legno, per mantenere comunque visibili le venature. Inoltre, grazie al sistema Color Express si può ottenere la colorazione desiderata.

 

Smalti 

Per dare nuova vita ai mobili in legno è consigliato optare per uno smalto all’acqua o a solvente. Diversamente dalla vernice, che crea una pellicola trasparente sul supporto, lo smalto è un prodotto che rimane in superficie e permette finiture colorate lucide, opache o satinate. 

Viene utilizzato per tinteggiare gli elementi interni della casa in quanto garantisce ottima copertura anche negli spigoli e, in alcuni casi, con un prodotto unico fai sia da mano di fondo sia da mano intermedia sia da finitura. 

Nel catalogo Caparol trovi una vasta scelta di prodotti, compreso Capacryl Aqua UniPrimer, un fondo acrilico universale ideale per l’adesione su superfici non assorbenti come il legno preverniciato.

 

Effetti di Tendenza

Nei mobili e complementi per l’arredo l’effetto legno antico è molto richiesto. Si possono ottenere finiture come l’effetto Shabby o Decapé.

Ravvivare, colorare in trasparenza o colorare in copertura: sono tante le possibilità, quando si affronta l’argomento di come pitturare il legno. Un supporto adeguatamente preparato e le vernici giuste consentono di ottenere la finitura desiderata in poche e semplici passate.

Potrebbe interessarti

@ 2017 Caparol Media | DAW Italia GmbH & Co KG, Largo Murjahn, 1 - 20080 Vermezzo (MI) - P.IVA 09879570159 - Telefono: +39-02-948552.1 - Fax: +39-02-948552.297 | Credits